Fare luce sulla colpa sociale

Fare luce sulla colpa sociale
Anonim
Image

- Le madri i cui figli soffrono di disabilità emotive e comportamentali sostengono di assumersi un enorme onere sociale di responsabilità nel porre rimedio ai problemi dei propri figli, afferma Linda Blum, professore associato di sociologia e antropologia alla Northeastern University.

Negli ultimi anni, Blum, un etnografo la cui borsa di studio si concentra su disuguaglianze di genere, familiari e sociali, ha condotto decine di interviste tra madri del New England che allevano bambini con le cosiddette disabilità invisibili, come disturbo da deficit di attenzione e deficit di attenzione e iperattività ADD / ADHD) e la sindrome di Asperger.

I neuroscienziati ritengono che le differenze fisiologiche nel cervello siano la causa più probabile di tali disabilità, dal disturbo bipolare alla dislessia. Tuttavia, Blum ha scoperto che le madri riferiscono di essere spesso incolpate e stigmatizzate da familiari e amici, medici e funzionari scolastici, tanto quanto i loro figli provengono da pari. Le sue scoperte sono state vere indipendentemente dalla razza o dallo stato socioeconomico.

Parti dello studio sul campo di Blum sono apparse sulla rivista Gender & Society ed è in corso un libro, il terzo di Blum.

"Le madri sono ritenute responsabili di fare tutto questo lavoro per risolvere i problemi dei loro figli anche se non sono visti come la causa principale del problema", spiega Blum. "Sebbene sia riconosciuto che i problemi sono neurochimici o negli squilibri del cervello, essi sono visti come non meno responsabili nel senso di passare tutti questi sforzi per trovare ogni possibile servizio, trattamento o specialista per risolvere il problema."

Persino le mamme della più alta posizione sociale - coloro che hanno studiato al college, sono felicemente sposate e vivono nelle comunità più ricche - lottano per resistere alle critiche implacabili dei vicini e dei familiari che mettono in dubbio la loro genitorialità, osserva Blum.

"Le donne che sono così vicine all'idea di una buona madre spesso si torturano con pensieri di" Che cosa avrei dovuto fare diversamente "o" Se solo avessi fatto questo "", afferma. E dal momento che l'ADHD, ad esempio, o di Asperger, non sono ben compresi, le madri affrontano una raffica di consigli contrastanti, in particolare intorno all'uso crescente di una serie di farmaci psicoattivi.

"Le madri hanno a che fare con la spaventosa decisione di dare o meno farmaci psicofarmaceutici ai propri figli", afferma Blum. "Non è facile da affrontare in nessuna circostanza."

Le mamme dall'altra parte dello spettro socioeconomico affrontano una serie aggiuntiva di sfide, afferma Blum. Per coloro che vivono uno stipendio per uno stipendio, scegliere da una miriade di professionisti della salute mentale, pagare per le scuole private o assumere consulenti educativi non sono semplicemente opzioni.

L'aumento nazionale di disuguaglianze in termini di ricchezza, istruzione e occupazione, insieme a una riduzione dei bilanci pubblici per i servizi sociali, l'assistenza sanitaria e l'istruzione, sta rendendo più difficile per le madri con mezzi anche moderati garantire aiuto ai propri figli, aggiunge.

Inoltre, le madri single di bambini con queste disabilità riferiscono di lottare per guadagnare il rispetto degli operatori sanitari e dei funzionari scolastici a causa del loro status di non sposati. Una mamma single ha detto a Blum che ha dovuto "sostenere 5.000 volte di più" per suo figlio che se fosse sposata.

Blum spera che la sua ricerca illumini la condizione delle donne e delle loro famiglie e aiuti a inquadrare questi problemi come problemi sociali piuttosto che quelli dell'individuo. "Voglio rendere visibili aspetti della vita delle donne che vengono spazzati sotto il tappeto", spiega. "La società spesso incolpa l'individuo e non riesce a guardare ai problemi più radicati di cui l'individuo non dovrebbe essere ritenuto responsabile."

Fornito da Northeastern Univeristy